Lapierre veste i colori di Tokyo

Sulla strada per Tokyo

Il 2021 è un anno simbolico per Lapierre. Oltre ad essere l’anniversario dei 75 anni del marchio, è un anno eccezionalmente rivolto verso i Giochi Olimpici. L’evento più seguito a livello mondiale è anche il più prestigioso per tutti gli sportivi poiché tutti i concorrenti sono inviati a rappresentare la loro nazione per conquistare la medaglia più importante della loro carriera. Cosa c’è quindi di più ovvio che celebrare questo evento dotando i nostri atleti di telai battezzati Sakura in onore del celebre ciliegio giapponese e della cultura nipponica.

Attrezzature all'avanguardia

Indipendentemente dalla disciplina nella quale le biciclette Lapierre saranno rappresentate, ciclismo su strada, cosa a cronometro o triathlon, gli atleti potranno beneficiare del migliore materiale tecnico attualmente sul mercato per gareggiare e cercare di conquistare una medaglia d’oro, d’argento o di bronzo.

Marca orientata alla performance e all’eccellenza, Lapierre è già presente al livello più alto del ciclismo mondiale e di recente nel triathlon. I giochi olimpici rappresentano la quintessenza dello sport mondiale e in questo anno 2021 nutriamo grandi speranze che gli atleti che gareggiano con le bicilette Lapierre conquistino le prime medaglie olimpiche con le nostre bici.

Per massimizzare le possibilità di conquistare una medaglia, ogni atleta dispone di un telaio ottimizzato per rispondere ai requisiti della disciplina. Saranno visibili tre modelli durante i giochi olimpici: l’Aerostorm, le Xelius e l’Aircode.

L'Aerostorm sarà utilizzato per la corsa a cronometro, l'Aircode per le prove di triathlon e infine lo Xelius sarà l’arma perfetta per affrontare il percorso scosceso e impegnativo delle prove su strada.

Gli atleti selezionati e dotati di bici Lapierre